fotografo de gregorio
fotografo de gregorio
Artista della Luce Il fotografo De Gregorio lo troviamo camminando lungo le strade del paese vecchio di Termoli. Nei pressi della Cattedrale vengo attratto dall’atmosfera incantata e ammiccante di una bottega. Entrando,  illuminata da una candela scorgo il volto di un uomo con baffo all’insù. Sembra di essere di fronte a Salvatore Dali, l’eccentrico uomo d’arte. Lo scherzo visivo dura poco, lo conosco mi è familiare, è il fotografo De Gregorio Antonio. Il grande fotografo artista che da qualche anno avevo perso di vista. Provo una gioia incontenibile ed ho voglia di abbracciarlo, l’uomo della luce. Immutato nel tempo come il quadro di Dorian Gray, Antonio è uno degli ultimi fotografi artisti. Domina la luce totalmente, la modella, e attraverso il suo uso creativo, realizza foto  simili a opere Caravaggesche. Il suo lavoro Spesso in passato mi è capitato di seguirlo nel suo lavoro vedere la competenza e la sensibilità con cui creava le sue “opere” mi incantava. La sua originalità si evidenziava in ogni scatto. L’amicizia rafforzata da una collaborazione lavorativa risale al suo ritorno da Milano a Termoli, dopo aver girato il mondo come fotoreporter per la De Agostini. Il desiderio di conoscere l’uomo della luce era nato […]
Clicca qui
La prima volta che ho incontrato ALEJANDRA MENDEZ è stato per lavoro. Mi ha chiesto di riprodurre una sua foto cartolina che, la ritraeva nella “passione” della sua vita; Il Flamenco. Chiacchierando con lei è nata l’idea di fare un concept boudoir,  un racconto in foto che ne evidenziasse la filosofia di vita, il suo amore viscerale per l’arte del ballo. Abbiamo deciso di ritrarre le sue emozioni, facendone risaltare il particolare modo di intendere il Flamenco. Abbiamo scelto insieme le location e l’ora delle riprese fotografiche. La sua vitalità un po’ fuori dagli schemi, dei metodi canonici mi ha coinvolto piacevolmente. Lei sente di muoversi come fosse una chitarra, a cui pizzicano le corde. E nel suo  corpo cresce il ritmo del Flamenco, superando la tecnica, superando i tradizionali stili proiettandosi in un mondo di amore, dolore,  emozioni e sentimenti. Clicca qui per ammirare la galleria fotografica!
Clicca qui
Oggi avviamo una nuova rubrica fotografica “Il ritmo del cuore” con tema l’emigrazione. In occasione della storica tournee del gruppo bufù a Montreal abbiamo filmato e fotografato compaesani che purtroppo hanno dovuto lasciare il proprio paese alla ricerca di un lavoro. Abbiamo visitato case,  attività commerciali, centri culturali, ecc. per raccontare con le foto la vita trascorsa a Montreal e i loro sacrifici fatti. Un’espressione di un artista casacalendese-canadese dice “quell’oceano che ci divideva oggi è diventato un piccolo ruscello”. Oggi l’emigrazione sta mutando, le distanze sono sempre più corte e agevoli, questo grazie a internet e alla facilità di movimento, ma c’è un aspetto che non cambia e forse non cambierà mai, è quello del profondo legame con le proprie radici. In foto la copertina del DVD “Il ritmo del cuore” in vendita presso il nostro studio. Il primo compaesano della nostra rubrica è Franco Iasenza, partito all’età di 18 anni nel 1962 da Casacalenda. Primo lavoro macellaio, oggi possiede 5 macellerie a Montreal, dove vive con la moglie Rosaria sposata nel 1971, ed i quattro figli Domenico, Michele, Sonia, Franco jr ed i nipoti.
Clicca qui